Vitens

Overview_TEXT

Panoramica

In una mite giornata autunnale nei Paesi Bassi, una gru fa scendere l’ultima di sette nuove pompe del campo pozzi di Loosdrecht. Insieme ai due tecnici di manutenzione impegnati ad operare la gru e a lavorare nel pozzo, è presente anche un piccolo gruppo che scatta qualche foto e scherza con i tecnici. Il gruppetto è composta da un energy manager, un tecnico specialista e il loro capo - tutti di Vitens, il più grande fornitore olandese di acqua potabile - oltre ad un manager di Grundfos, il fornitore globale di pompe. In realtà, questo non dovrebbe succedere.

In precedenza, per i suoi campi pozzi, Vitens si è sempre avvalso di un altro fornitore di pompe sommerse che hanno sempre funzionato in modo soddisfacente.

Tuttavia, grazie all’intervento di Grundfos, Vitens ha accertato che le pompe di Loosdrecht consumavano troppa energia.

Vitens voleva provare nuove soluzioni per raggiungere l’obbiettivo che si era prefissata: risparmiare il 20% totale dell’energia nei prossimi 10 anni.

Una di queste era quella di avviare una collaborazione con Grundfos per capire come il fornitore globale di pompe può aiutare Vitens a risparmiare.

Strumenti di risparmio energetico

Tutto è cominciato quando il Regional Energy Manager Louis Brussee è venuto a conoscenza di come Grundfos avesse aiutato il sito di distribuzione idrica di Harderbroek a risparmiare il 41% del consumo energetico sulle sue pompe di filtrazione.

Grundfos ha cominciato calcolando il risparmio potenziale con un audit delle pompe - una verifica completa del sistema di pompe di filtrazione e dell’utilizzo di energia dell’impianto.

“Il mio collega mi disse: ‘Provalo anche tu nella tua regione’.”, afferma Brussee.

Quando Brussee ha incontrato l’Account Manager di Grundfos Marcel van Veen, quest’ultimo gli ha chiesto se Vitens avrebbe voluto aiutare Grundfos a testare un nuovo strumento di misurazione dell’energia: il Well Field Energy Audit (WFEA).

Assieme alla raccolta di dati presso un campo pozzi di grandi dimensioni, il software WFEA (audit energetico per campi pozzi) calcola anche il consumo di energia all’interno delle difficili aree di estrazione delle acque freatiche.

“Abbiamo cominciato a  testare il WFEA in due diversi siti pilota,” afferma van Veen. “Vitens ci ha aiutato a migliorare lo strumento durante questo processo.

Hanno visto la possibilità di utilizzare questo strumento per realizzare il loro impegno di risparmio energetico.”

I risparmi di Loosdrecht

Il WFEA ha dimostrato che il consumo energetico di Loosdrecht era sì già basso, ma le pompe nei pozzi erano troppo grandi e la loro portata eccessiva. Pertanto le valvole di mandata dovevano essere parzialmente chiuse per mantenere bassa la portata, sprecando energia.

“Magari si può avere il sospetto di sprecare energia, ma non se ne può avere la certezza fino a quando non si misura con esattezza dove e come l’energia viene utilizzata,” afferma

Brussee.

“Il Well Field Energy Audit aiuta a trovare il problema. Non è una cosa tanto complicata.” Grundfos ha quindi proposto a Vitens di installare pompe più piccole aiutando l’intero campo pozzi ad ottenere un rendimento maggiore e risparmi energetici superiori al 21%.

Queste pompe sono le sette nuove SP125, l’ultima delle quali è stata collegata alla flangia del condotto di estrazione in questo sito sotto gli occhi di Brussee e dei colleghi. Joukje Keuning, Manager del Vitens Water Control Cen tre, afferma “L’elemento speciale di questo progetto è il fatto che non avremmo potuto farlo da soli. È stata davvero un’ottima collaborazione.”

Perché Grundfos?

L’iniziativa non è stata semplice per tutti all’inizio. Paul Niekus, tecnico specialista presso Vitens per la manutenzione dei campi pozzi, si era mostrato scettico nei confronti della cooperazione con una nuova azienda diversa dal solito fornitore. “Ho pensato, ‘Perché Grundfos?’” ricorda Niekus.

Tutto però è cambiato quando insieme a Brussee hanno visitato la sede principale di Grundfos in Danimarca. “Quando siamo andati in Danimarca, tutte le persone che abbiamo incontrato - dai top manager agli operai nella fabbrica continuavano a ripetere: ‘Dobbiamo ridurre il consumo energetico’. Il messaggio era lo stesso per tutti.” continua Niekus. “Ora è il nostro turno.”

Vitens

Vitens è il maggiore fornitore di acqua potabile nei Paesi Bassi. L’azienda estrae e distribuisce 350 milioni m3 di acqua all’anno per 5,4 milioni di consumatori, su una rete di distribuzione lunga 47.500 km.

La fornitura di Grundfos per Vitens a Loosdrecht:

Well Field Energy Audit, con analisi del consumo energetico e ottimizzazione dell’estrazione delle acque freatiche

7 pompe sommerse SP 125

7 unità MP 204 per la protezione del motore

Grundfos Remote Management (GRM) per il monitoraggio delle pompe da qualsiasi PC nel mondo.

21% di risparmio energetico, o 55.000 kWh/anno

Per maggiori informazioni sullo strumento WFEA, contattare Peter Baggerman, pbaggerman@grundfos.com.

 





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati

Argomento:

Grundfos e Vitens uniscono le forze per trovare nuove vie di risparmio energetico

Località:

Paesi Bassi

Società:

Vitens

Contacts_TEXT

Contatto

Se necessiti di una soluzione simile, contattaci per ulteriori informazioni.

Tel.

02 95 83 81 12

Indirizzo

Via Gran Sasso 4
20060 Truccazzano Milano

Contatto

Se necessiti di una soluzione simile, contattaci per ulteriori informazioni.

Tel.

02 95 83 81 12

Indirizzo

Via Gran Sasso 4
20060 Truccazzano Milano