Un sistema innovativo per l'acqua potabile del Salumificio Beretta

Overview_TEXT

Panoramica

LA SITUAZIONE

Lo stabilimento di Medolago prelevava l’acqua necessaria alle sue varie fasi produttive da due pozzi artesiani. Quest’acqua, di ottima qualità, veniva stoccata in una vasca in muratura rivestita con apposita guaina
plastificata e, prima di essere erogata tramite un gruppo di alimentazione (autoclave) nelle tubazioni o negli impianti di produzione che ne richiedevano l’utilizzo, veniva trattata con ipoclorito di sodio, dosato proporzionalmente al reintegro della vasca di accumulo in muratura. L’impianto risultava efficiente,
ma datato: sia la raccolta dei dati che la registrazione dei valori di ipoclorito, infatti, erano ancora di tipo cartaceo. La proprietà, molto sensibile agli standard qualitativi già adottati nello stabilimento, dopo aver
valutato la maggiore efficacia del biossido di cloro rispetto all’ipoclorito nel raggiungere e agire su ogni tratto dell’articolato impianto, ha deciso di installare un più innovativo sistema di dosaggio di biossido di cloro sia
nell’acqua di reintegro della vasca sia per il gruppo delle pompe di alimentazione, aumentando ulteriormente la qualità dell’acqua all’interno dello stabilimento. L’allora società Diversey Italia, oggi Sealed Air Srl - leader
nel settore della detersione e sanificazione nell’industria alimentare -, fornitrice e partner del salumificio Fratelli Beretta, ha coinvolto nell’innalzamento degli standard di qualità di produzione la società Biemme
Engineering di Baroni Maurizio & C. di Seregno (Mi), divenuta poi capo commessa del progetto di impianto.

LA SOLUZIONE

Dopo aver evidenziato le problematiche realizzative insieme alla direzione dello stabilimento Beretta e ai tecnici Diversey, Biemme Engineering ha presentato un progetto di impianto di produzione ed erogazione di biossido di cloro composto da più parti standard Grundfos e da altri particolari di realizzazione in moplen. Tra questi, un’unità di produzione Oxiperm Pro 162/30 e un’unita di erogazione biossido con struttura di sicurezza e pompe dosatrici DDA 7,5/lt-h 16 bar, gruppo sonda di lettura AQCD11, misuratori di portata WFI
Dn 100 AISI 316 e WFI Dn 80 AISI 316, sonde di iniezione in PVDF con prolunga anticorrosione.

Ad oggi l’ingresso dell’acqua potabile confluisce in un unico serbatoio di stoccaggio tramite due tubazioni.

L’alta precisione e affidabilità dei misuratori di portata installati, interfacciati al dosaggio estremamente preciso delle pompe dosatrici Grundfos DDA, assicurano un’elevata accuratezza. L’acqua contenuta nella vasca di stoccaggio viene prelevata dalle pompe del gruppo di pressurizzazione (autoclave) presente nello stabilimento e campionata continuamente dalla sonda di lettura installata AQCD11, la quale, leggendo i valori di concentrazione di biossido di cloro, se necessario corregge la concentrazione desiderata dal cliente. Tutto l’impianto è supervisionato dal sistema di telecontrollo GRM, che trasmette i dati via GPRS, verifica i valori ed è in grado di inviare messaggi via SMS.

IL RISULTATO

A seguito dell’installazione delle apparecchiature prescelte. La potabilizzazione dell’acqua all’interno dello stabilimento è risultata migliore In particolare si è rilevata un’ottima azione sui biofilm più ostinati e un miglioramento della qualità dell’acqua all’olfatto, senza più la presenza di sporadici odori di cloro dovuti all’ipoclorito. Uno dei plus del sistema è dato anche dalla possibilità di tenere sotto controllo la situazione
dell’impianto in modo costante e da più postazioni - essendo questa un’applicazione in rete, monitorabile 24 ore su 24 -, mediante grafici e tabelle di facile e immediata lettura. L’approccio alla sicurezza dell’impianto è stato giudicato da Grundfos in modo molto positivo.

I VANTAGGI DI GRUNDFOS

  • Adeguata gamma prodotti
  • Affidabilità
  • Sicurezza

LA TESTIMONIANZA

“Personalmente mi ritengo molto soddisfatto dell’implementazione del sistema di potabilizzazione delle acque a biossido di cloro, sistema fondamentalmente semplice ma in grado di garantire un ottimo livello di precisione nel controllo e nel dosaggio del biossido. Uno degli aspetti che più mi ha soddisfatto è stata l’efficacia del biossido sui biofilm, che, di fatto, rende questa tipologia di potabilizzazione molto indicata per reti idriche complesse o che presentano tratte con ridotta velocità di flusso. Reputo infine altamente positivo per l’industria alimentare il fatto che il biossido, a differenza dell’ipoclorito, sia inodore”.

Mario Rossi - Direttore
di Stabilimento Medolago (BG), Salumificio Fratelli Beretta SpA

 





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati

Argomento:

Località:

Gruppo F.lli Beretta SpA - Unità di Medolago (BG)

Società:

L’unità di Medolago (BG), con una produzione annua di oltre 25.000 tonnellate di prodotti, è la più grande realtà del Gruppo F.lli Beretta SpA, che conta oltre 20 stabilimenti in Italia e nel mondo. Qui si producono tutti gli alimenti cotti della salumeria, come wurstel, prosciutti e derivati, prodotti avicoli e precotti, per i quali l’acqua gioca un ruolo molto importante nel processo tecnologico in qualità di ingrediente e nelle operazioni di sanificazione quotidiana di tutte le linee di lavorazione. Proprio la qualità ineccepibile dell’acqua, utilizzata tal quale o previo addolcimento, risulta dunque essenziale per lo stabilimento.

Contacts_TEXT

Contatto

Se necessiti di una soluzione simile, contattaci per ulteriori informazioni.

Tel.

02 95 83 81 12

Indirizzo

Via Gran Sasso 4
20060 Truccazzano Milano

Contatto

Se necessiti di una soluzione simile, contattaci per ulteriori informazioni.

Tel.

02 95 83 81 12

Indirizzo

Via Gran Sasso 4
20060 Truccazzano Milano