Sistemi di pompaggio alimentati dal Sole

Un produttore di sistemi di pompaggio apre la via verso il solareIMMAGINE: Una donna prende dell'acqua da un sistema Grundfos SQFlex a energia solare in Krgyzstan.
Sistemi di pompaggio alimentati dal Sole

Per 30 anni Grundfos ha fornito sistemi di pompaggio standalone a energia solare per l'alimentazione idrica. Ciò che inizialmente rappresentava la cosa giusta da fare è divenuto un grande business globale

Una nuova torre d'acqua conserva acqua potabile in un villaggio della provincia di Chitwan, Nepal.

Era il 1982. Era l'anno dell'uscita dei primi CD, usciva il Commodore 64 a 8 bit e "Thriller" di Michael Jackson era in cima alle classifiche.

All'epoca il mondo funzionava quasi tutto grazie al petrolio. Per quanto riguarda le pompe, erano come ogni cosa meccanica - funzionavano grazie all'elettricità e a nessuno importava da dove provenisse questa elettricità.

Ma negli uffici danesi e californiani, Grundfos aveva già prospettato un utilizzo più pulito dell'energia: l'energia solare.

Trent'anni dopo, Grundfos è leader del mercato in soluzioni di pompaggio alimentate con energia rinnovabile. Una grande parte della linea dei prodotti Grundfos può funzionare con energia solare e eolica, permettendo così l'utilizzo di soluzioni di pompaggio nei posti più remoti del mondo. Ora che il concetto di energia rinnovabile è ormai qualcosa di cui si parla ogni giorno, anche le industrie di tutto il mondo utilizzano sistemi di pompaggio alimentati a energia solare o con energia eolica.

FOTO: Una nuova torre d'acqua conserva acqua potabile in un villaggio della provincia di Chitwan, Nepal. Grundfos fornì i primi sistemi di pompaggio elettrici a due villagi dell'area, alimentati con energia solare - più di 30 anni dopo il primo tentativo della società nel mondo dell'energia rinnovabile.

Un inizio precoce
Grundfos iniziò a lavorare con l'energia rinnovabile ancora prima che questa divenisse conveniente in termini di costo-efficienza. Dopo la crisi petrolifera mondiale degli anni 70


La società aveva già iniziato un inserimento nel mercato "solare" ancora prima di un reale mercato "solare".

David McMillan, Regional Business Director, Grundfos

Jens Ove Frederiksen, Grundfos Regional Senior Business Development Manager, in una processione con gli abitanti locali della provincia di Chitwan, Nepal, per l'inaugurazione di uno dei due impianti idrici a energia solare.

– quando il mondo iniziò a capire che le risorse combustibili non erano infinite - Grundfos iniziò a sperimentare con l'energia solare.

Nel 1982, la società partecipò ad una competizione relativa ad un sistema di pompaggio a energia solare sponsorizzata dal programma di sviluppo delle Nazioni Unite. Grundfos progettò una pompa sommersa alimentata a energia solare dotata di inverter che permetteva la conversione della corrente diretta dei pannelli solari ad una corrente alternata per far funzionare la pompa. Questo progetto crebbe fino a divenire un sistema a energia solare completo in grado di alimentare acqua potabile ad un intero villaggio di 1,000 persone.

FOTO: Ed ecco che arriva il Sole. Jens Ove Frederiksen, Grundfos Regional Senior Business Development Manager, in una processione con gli abitanti locali della provincia di Chitwan, Nepal, per l'inaugurazione di uno dei due impianti idrici a energia solare.

L'inverter venne considerato tecnologicamente all'avanguardia e in un rapporto World Bank venne elogiato poiché considerato molto superiore ad altri progetti. In termini di utilizzo sul mercato, aveva, poche prospettive. I pannelli solari erano considerati ingombranti ed inefficienti all'interno dei mercati commerciali. Vennero venduti solo 200-300 sistemi, la maggior parte per essere impiegati in progetti nei paesi in via di sviluppo.

David McMillan, Regional Business Director, afferma che la decisione iniziale di creare sistemi di pompaggio a energia rinnovabile non era orientata alla vendita. Era per un concetto di innovazione.

"La società stava entrando nel mercato dell'energia solare anni prima che ci fosse stato un vero mercato del settore, poiché avevamo la certezza che il "solare" sarebbe diventato qualcosa di grande e importante nel futuro," ci spiega McMillan.

Un accesso all'energia per i paesi in via di sviluppo
Le aree con reti elettriche non affidabili - come quelle presenti in aree di paesi in via di sviluppo - già utilizzavano le pompe ad energia solare Grundfos negli anni 80 e 90.

Falla scorrere. Jens Ove Frederiksen di Grundfos (camicia bianca) e Lone Pedersen della danese NGO Jysk Landsbyudvikling, aprono il rubinetto alla ceremonia di inaugurazione per l'impianto idrico a energia solare di Chitwan, Nepal. NGO e la Poul Due Jensen Foundation - proprietaria di Grundfos - hanno collaborato nel progetto.
FOTO: Falla scorrere. Jens Ove Frederiksen di Grundfos (camicia bianca) e Lone Pedersen della danese NGO Jysk Landsbyudvikling, aprono il rubinetto alla ceremonia di inaugurazione per l'impianto idrico a energia solare di Chitwan, Nepal. NGO e la Poul Due Jensen Foundation - proprietaria di Grundfos - hanno collaborato nel progetto.
I dati relativi all'impianto idrico solare di Chitwan, Nepal.

Jens Ove Frederiksen, Regional Senior Business Development Manager, spiega che l'interesse per questo tipo di pompe si espanse successivamente verso quelle aree denominate "Sunbelt Region", ovvero aree intorno all'equatore dove il sole era abbondante.

Più recentemente, nel 2008, la società fondò Grundfos LIFELINK, un'organizzazione che offre soluzioni idriche sostenibili per paesi in via di sviluppo. La società installa pompe a energia solare, totti d'acqua e stazioni idriche in aree remote del mondo. I residenti possono acquistare "crediti" tramite il proprio telefono cellulare e utilizzare questi per acquistare acqua potabile.

FOTO: I dati relativi all'impianto idrico solare di Chitwan, Nepal.

Se si prende la prima pompa a energia solare del 1982 la si potrebbe paragonare ad un vecchio Commodore, mentre i sistemi di pompaggio odierni sono come gli iPad di oggi.

David McMillan, Regional Business Director, Grundfos

McMillan afferma che come per molti altri progetti di fornitura idrica presenti in aree in via di sviluppo, gli impianti e sistemi non vengono manutenuti in modo appropriato e diventano inutilizzabili dopo qualche anno. Il metodo di pagamento LIFELINK garantisce che la pompa possa avere un fondo da cui attingere in caso di manutenzione. Nel 2012, Grundfos LIFELINK ricevette il premio World Business and Development Award presso il convegno Rio +20 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

I sistemi di pompaggio rinnovabili come quelli utilizzati da Grundfos LIFELINK evitano a donne e bambini di dover pompare e trasporate l'acqua per ore, afferma McMillan. I bambini possono andare a scuola, le donne possono lavorare e i villagi sono più abbondanti grazie all'acqua pulita presente.

"L'energia manuale è sostituita da quella solare," dice McMillan. "Più acqua significa una qualità della vita migliore per tutte le persone che vivono nell'area."

David McMillan, Regional Business Director di Grundfos, afferma che la decisione iniziale di creare sistemi di pompaggio a energia rinnovabile non era orientata alla vendita. Era per un concetto di innovazione.

Il successo dell'energia rinnovabile
La combinazione di efficienza, convenienza e capacità è ciò che ha permesso di portare i prodotti a energia rinnovabile sui mercati commerciali. Frederiksen afferma che fino al 2002, l'80 per cento dei prodotti erano venduti a paesi in via di sviluppo. Ora i sistemi solari e a energia eolica vengono utilizzati anche nelle industrie e in agricoltura.

Il lancio di SQFlex nel 2002 ha rappresentato una svolta importante per i prodotti a energia rinnovabile Grundfos. Il sistema SQFlex è dotato di inverter integrato nel motore della pompa, che permette un facile utilizzo e installazione.

Nel frattempo i costi dell'energia rinnovabile iniziarono a scendere. Negli anni 80, l'implementazione di pannelli solari per la creazione di 1 W di energia solare aveva un costo pari a USD $20, mentre oggi di soli USD $2. Questo rende questo tipo di energia più conveniente in termini di costi per le fattorie, i campi da golf, gli hotel e le enoteche di tutte il mondo.

FOTO: David McMillan, Regional Business Director di Grundfos, afferma che la decisione iniziale di creare sistemi di pompaggio a energia rinnovabile non era orientata alla vendita. Era per un concetto di innovazione.

Le dimensioni di sistemi atti all'utilizzo di energia solare stanno cambiando. Il Renewable Solar Inverter (RSI) del 2013 rende l'energia solare una possibilità per progetti di grandi dimensioni. Mentre SQFlex è in grado di pompare fino a 80,000 litri al giorno, l'RSI è in grado di essere utilizzato con pompe sommerse con una portata fino a 500,000 litri/giorno.

McMillan afferma che la tecnologia può sempre migliorare rendendo gli impianti a energia solare più grandi e più efficienti. Fa notare che mentre la prima pompa a energia solare del 1982 poteva essere paragonata ad un vecchio Commodore, i sistemi di pompaggio odierni sono paragonabili agli iPad di ultima generazione.

McMillan afferma che la decisione di iniziare ad utilizzare l'energia solare poteva apparire rischiosa da un punto di vista affaristico, ma che nonostante tutto era visionaria.

"In quel momento, investire nelle energie rinnovabili poteva essere considerata un'ottima scelta in termini di potenziale immediato? Probabilmente no. Ma da un punto di vista della cosa migliore da fare era un'ottima scelta. "Oggi è possibile risparmiare sia denaro che energia con queste fonti energetiche rinnovabili. Non è solo un discorso di sostenibilità ambientale ormai.

Articolo di Stephanie Bergeron Kinch

Gli abitanti nepalesi riempiono i loro contenitori con acqua pura e potabile, fornita dall'impianto idrico solare Grundfos.
FOTO: Gli abitanti nepalesi riempiono i loro contenitori con acqua pura e potabile, fornita dall'impianto idrico solare Grundfos.
Scarica la Brochure sul "Solare"
Brochure

Per maggiori informazioni sui sistemi rinnovabili e solari Grundfos, scarica questa brochure: Water Supply Using Clean Energy, Grundfos Solar Submersible Pumps.





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati