Risparmio energetico nei serbatoi di processo biologico

TOP_Process_tank_Drøsbro.JPGFOTO: Il serbatoio di processo biologico a Drøsbro è di forma anulare. L’acqua entra all’interno del serbatoio tramite l’anello più centrale e si sposta verso la zona anaerobica. Da quì le acque reflue scorrono verso l’area anossica tramite una chiusa prima di giungere ad un’altra chiusa entrando all’interno della zona aerobica nell’anello più esterno. Il ricircolo tra le aree aerobiche e anossiche è gestito tramite una pompa orizzontale a elica a bassa prevalenza.
Articolo Tecnico
TAB_1_Tank_model_(3)

In uno studio relativo ad una stazione per il trattamento di acque reflue danese, le simulazioni effettuate con i metodi della Fluidodinamica Computazionale (CFD) hanno dimostrato un potenziale risparmio energetico maggiore del 50% per il miscelamento all'interno di sistemi a scorrimento orizzontale. Per il miscelamento sommerso in un serbatoio di decantazione attivo questo è possibile cambiando i propulsori ad elica con bassa velocità e di piccolo diametro con flowmaker a propulsione a grande diametro senza alterare il campo di moto all'interno del serbatoio.

I serbatoi di processo con portata illimitata potrebbero ottenere un risparmio del 50% di energia se utilizzassero flowmaker con propulsori a elica a grande diametro e bassa velocità.

Lo studio si è basato sull’analisi dei campi di moto di velocità utilizzando i metodi appartenenti alla Fluidodinamica Computazionale (CFD). Il periodo di recupero del capitale investito per il cambio dei flowmaker può variare da impianto ad impianto, e per l’impianto di trattamento di acque reflue di Drøsbo in Danimarca, questo tempo di recupero si è mostrato essere pari a quattro anni. In aggiunta, l’ottimizzazione dei flowmaker riduce le emissioni CO2 di molto, diminuendo l’impatto sull’ambiente.

In funzione delle scoperte fatte, i serbatoi di processo con portata illimitata potrebbero ottenere un risparmio energetico utilizzando flowmaker con propulsori a elica di grande diametro e bassa velocità invece di miscelatori con propulsori a elica di piccolo diametro e velocità media, nonostante il costo iniziale più elevato di un flowmaker.

Se vuoi leggere l’intero articolo (INSERT LINK TO PDF)

 

Velocity-contour-flow-fields.jpg

FOTO: Campi di moto relativi alla velocità, 0.3 m sopra il fondo del serbatoio.





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati