Grundfos Dormitory – un laboratorio di prova vivente

Grundfos Dormitory a living laboratory and test bed
Coinvolgere i residenti
Grundfos Dormitory

Il Grundfos Dormitory di 12 piani, appena aperto nella città danese di Aarhus, ospita più di 200 studenti - è inoltre un laboratorio vivente e banco di prova per più di 1.800 sensori in grado di fornire informazioni su come ottimizzare e minimizzare il consumo idrico ed energetico.

Aperto nell'autunno del 2012, il Grundfos Dormitory è stato progettato per coinvolgere i residenti attraverso l'uso della tecnologia. Gli innumerevoli sensori Grundfos collocati nella struttura monitorano ogni aspetto relativo alle prestazioni del dormitorio, tra cui il clima interno ed i consumi sia energetici che idrici, fornendo una dettagliata e continua analisi di ogni aspetto della struttura e del suo funzionamento. Le informazioni così ottenute - il cui totale previsto è pari ad un tetrabyte/anno - saranno poi utilizzate per motivare e coinvolgere i residenti per fare in modo che questi riducano i consumi lavorando sull'ottimizzazione energetica continua - tutto in totale cooperazione tra Grundfos, gli studenti, i proprietari e le università locali.

Anche se tecnicamente coinvolta nel progetto in qualità di fornitore principale, la società danese Sjælsø ha anche svolto il compito di sviluppatore del progetto sin dall'inizio del progetto stesso, ovvero da quando è stato acquistato il suolo per costruire l'edificio. Sjælsø ha lavorato a stretto contatto con Grundfos per quanto riguarda l'installazione dei numerosi sensori e delle altre attrezzature. Basandosi sulla loro conoscenza estesa del progetto e dell'edificio, Carsten Raundahl (CR), Business Unit Manager Aarhus ed il Senior Construction Manager Per Falstie Jensen (PFJ), condividono le loro opinioni sul Grundfos Dormitory.


La visione: Il Grundfos Dormitory è un laboratorio vivente in cui Grundfos ed i residenti del dormitorio stesso, attraverso una stretta collaborazione, testeranno iniziative e tecnologie in grado di minimizzare il consumo energetico e idrico dell'edificio.

L’appaltatore

Qual è stato il motivo che ha portato Sjælsø ad interessarsi a questo progetto?


Carsten Raundahl, Business Unit Manager Aarhus

CR: Credo si possa affermare che l'industria delle costruzioni, in generale, stia cambiando in modo radicale. In termini di risparmio di risorse molto è successo negli ultimi cinque anni. Palazzi che solo 4-5 anni fa venivano considerati sperimentali sono ora la norma. Ciò che è veramente interessante è che Grundfos desidera portare le cose un passo più avanti, ovvero dove si pensa siano i prossimi risparmi energetici.


Per Falstie Jensen, Senior Construction Manager

PFJ: Sì, osservando il funzionamento dell'edificio. In Sjælsø lavoriamo su tutti gli elementi passivi di una struttura. Ma oggi, le opportunità per ridurre ulteriormente il consumo di energia passiva degli edifici sono limitate.


E il progetto stesso, con tutti i sensori e i vari prodotti esistenti, è stato più difficile o complicato?

PFJ: No, non veramente. Il tempo impiegato per completarlo non è stato maggiore. Abbiamo avuto ulteriori incontri con le persone di Grundfos e quando queste erano nel palazzo hanno praticamente seguito il nostro programma.


Il processo di progettazione è stato differente?

CR: Ogni aspetto del palazzo è stato progettato nei dettagli. Abbiamo iniziato chiedendo in che modo potevamo progettare i migliori appartamenti e a quali esigenze dovevamo far fronte. In seguito, abbiamo iniziato a vedere come potevamo organizzare tutto nel modo migliore. Abbiamo poi pensato all'aspetto dell'edificio. Questo edificio, quindi, è stato progettato e costruito pensando fin dall'inizio alle persone che vi avrebbero abitato.

Clicca sulla scheda successiva per conoscere cosa pensano gli appaltatori del Grundfos Dormitory.


Ciò che farà veramente la differenza è riuscire a cambiare il consumo legato alle abitudini comportamentali. Il Grundfos Dormitory produrrà una base statistica per il consumo energetico, e sarà in funzione delle abitudini comportamentali di persone vere, residenti all'interno dell'edificio stesso. Mostrerà come il consumo energetico possa essere influenzato.

Per Falstie Jensen

Il futuro
TAB_3_Grundfos_Dormitory_NZ9X9419

 Un nuovo edificio necessita normalmente di circa un anno per adattarsi e ottenere così i risultati, i.e. un estate e un inverno. Per il Grundfos Dormitory questo tempo è invece utilizzato per ottenere dati e stabilire un valore di riferimento per il consumo energetico del palazzo e degli appartamenti. Questi dati saranno disponibili per i residenti, inizialmente su un sito Web. In seguito, mano a mano che il progetto andrà sviluppandosi, i dati saranno forniti con modalità più moderne, ad es. con delle App.

Un banco di prova
Grundfos, utilizzando il Grundfos Dormitory come banco di prova, utilizzerà queste informazioni per promuovere un comportamento più efficiente ai residenti, limitando gli sprechi senza però togliere nulla al comfort degli stessi. Grundfos ha intenzione di sviluppare e testare tecnologie per l'ottimizzazione energetica e idrica in diverse aree, quali il recupero energetico dalle acque reflue, il ricircolo ottimale di acqua calda e il riscaldamento ottimale.

Cosa può portare di nuovo un Grundfos Dormitory?

CR: Credo che questo progetto sarà in grado di fornire dati importanti. Le iniziative che Grundfos sta cercando di implementare aiuteranno ad identificare opportunità di risparmio significative. Potrebbe risultare semplice da fare. In effetti, nessuno ha mai fatto una cosa simile prima. Ed è per questo che ritengo il progetto molto entusiasmante.

Credo che, per fare un esempio, la possibilità di installare un tablet in alcuni appartamenti per visualizzare il consumo energetico effettivo potrebbe essere molto interessante. Grundfos potrebbe infatti introdurre questo dispositivo, che trovo particolarmente indicato.

PFJ: Vogliamo poi essere informati dei risultati e scoprire se ci sono aspetti che possiamo implementare nei progetti e palazzi in cui la società Sjælsø è coinvolta.

 

Scopri di più sull'edificio cliccando sulla scheda seguente.

 


Credo che il progetto Grundfos Dormitory ci permetterà di scoprire molto sull’origine del consumo energetico e idrico.

Carsten Raundahl

L’edificio

Il Grundfos Dormitory consta di 159 appartamenti con la possibilità di ospitare più di 200 studenti. Il palazzo è situato in una zona molto bella, nell'area del nuovo porto della città, proprio vicino al porticciolo turistico. Aarhus è una città molto popolare per gli studenti; 50.000 dei 315.000 abitanti sono studenti che frequentano uno dei 150 programmi educativi disponibili. L'edificio è conforme alle richieste del Danish Low-energy Class 2015, che richiede una riduzione del 25% del consumo energetico rispetto alle normative standard.

 

TAB_4_Grundfos Dormitory_NZ9X9496

Cosa viene misurato?
In ciascun appartamento, 10 sensori misurano la temperatura, il livello di CO2 e l'umidità relativa. Altri sensori misurano il consumo energetico ed il calore tramite i radiatori, ma anche l'acqua calda e fredda, inclusa la temperatura, la pressione e la portata sia dell'acqua fredda che calda. Le stesse misurazioni sono eseguite per l'edificio nel suo complesso, ma sono anche monitorati la temperatura esterna, il vento ed il livello solare.

Non solo pompe idrauliche

Il Grundfos Dormitory dimostra l'intento di Grundfos di non essere solo un produttore di pompe idrauliche. Grundfos si interessa anche di edifici e strutture e vuole ottimizzarne le risorse esistenti. Il Grundfos Dormitory sarà di aiuto per ottenere informazioni sull'ottimizzazione delle risorse e, in particolar modo, sul comportamento dei residenti, ma anche per far capire alle persone quanto sia importante risparmiare in risorse e consumo energetico. Questo viene fatto in modo aperto ed in cooperazione con le università ed le altre parti interessate, che condivideranno le conoscenze acquisite sui consumi delle risorse sia a livello di intero edificio sia a livello di utilizzatore individuale/singolo.





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati