Fare centro, con dolcezza

Il dosaggio digitale offre maggiore flessibilità all'industria dolciaria
I segreti della dolcezza

L'industria dolciaria adotta un approccio standardizzato impiegando una soluzione di dosaggio digitale

TAB_1_MG_8443-106

Prendi in mano una caramella gommosa.

Nota le sue caratteristiche cromatiche. Metti la caramella in bocca. Sentine il sapore.

E' buona?

Come molte caramelle e dolciumi, questa è stata creata da una massa appiccicosa di sciroppo di glucosio e acqua.

I contenitori di vetro sfoggiano caramelle e dolciumi come gioielli, intorno a Martin McDermott. Questa è la Chocotech, sita in Wernigerode, Germania, una società con quasi 100 anni di attività alle spalle e produttrice di macchinari per la produzione di caramelle e dolciumi: caramelle dure e gommose, caramelle gelatinose, caramello, torrone, marshmallow, snack alla frutta e cioccolata.

FOTO: La gamma Sucromaster® di Chocotech produce caramelle dure.

Ha in mano una caramella gommosa.

"Dipende tutto dal colore, dal gusto e dalla consistenza", afferma Martin McDermott, Direttore Vendite e Marketing di Chocotech. "Ognuno di questi pezzi proviene dallo zucchero cotto e ha inizialmente un gusto neutro. Ciò che facciamo qui è creare qualcosa di buono da questi pezzi semplici."

Tre ingredienti chiave
Per fare in modo che una caramella abbia personalità, un fabbricante di dolci deve aggiungere tre componenti fondamentali alla massa zuccherosa prima di avviare il processo di lavorazione: colore, sapore e acido.

TAB_1_MG_8584-157
IMMAGINE: Un lavoratore cammina vicino a un macchinario per la creazione di dolciumi Al centro dell'immagine si possono vedere tre pompe dosatrici digitali Grundfos SMART DDA, ognuna dedicata rispettivamente al dosaggio di colore, sapore e acido.

"Per fare questo, bisogna considerare molti parametri mutevoli in termini di colore-sapore-acido. E' necessario aggiungere il quantitativo corretto e monitorare continuamente il contenuto. Non è possibile aggiungere gli additivi manualmente."

Ecco perchè è necessario utilizzare delle buone pompe dosatrici.

Incovenienti delle pompe a pistoni
Jens Fleisch, il Direttore Tecnico di Chocotech, mostra un diagramma nel quale illustra come Chocotech costruiva i propri macchinari per il dosaggio deli additivi. Ogni serbatoio era dotato di una pompa a pistoni: una per il colore, una per il sapore e una per l'acido. Le tre pompe erano azzionate da un unico motore.


TAB_1_MG_8083-8

FOTO: Jens Fleisch, Direttore Tecnico di Chocotech

Sarebbe stato possibile utilizzare la stessa pompa per tre volte, ma questo avrebbe comportato l'utilizzo di un misuratore di portata aggiuntivo e avrebbe compromesso la precisione, ci spiega.

In aggiunta, le precedenti pompe a pistoni erano state adattate da un precedente utilizzo in una centrale elettrica, con una capacità di pompaggio fino a 800 l/h con 700 bar - una portata e capacità molte volte superiore a quella richiesta per il dosaggio di additivi per dolciumi. Oltre ad essere ingombranti, Chocotech doveva utilizzare 20 differenti dimensioni di pompe e le loro relative parti di ricambio per poter coprire ogni necessità.

"Una pompa a pistoni in sè è molto precisa," afferma Jens Fleisch. Il pistone si muove avanti ed indietro, risucchiando e immettendo un liquido con estrema precisione, in funzione della lunghezza della propria corsa. "Non è comunque abbastanza flessibile, poiché il diametro del pistone deve essere idoneo alla quantità di liquido che si vuole immettere, e la corsa deve essere impostata con valori tra i 3.0 mm e i 15.0 mmo una gamma tra 1: 5."

Un convertitore di frequenza funziona tra i 20 e gli 80 Hz, permettendo al motore di funzionare a quattro velocità, o con una gamma 1: 4. Con il vecchio sistema utilizzato, le variazioni possibili erano (1: 4) x (1: 5), o 1: 20 per ciascuna dimensione pompa, ci spiega.


Siamo riusciti ad assicurarci ordini importanti grazie alle nuove pompe Grundfos. Non sarebbe stato possibile raggiungere questo risultato utilizzando le vecchie pompe, poiché sarebbe stato tutto più costoso.

Martin McDermott, Direttore Vendite e Marketing, Chocotech

Una pompa per ogni esigenza di dosaggio
Una pompa dosatrice Grundfos Digital Dosing DDA a membrana (per maggiori informazioni vedi "Dati sulle pompe") può essere modificata per funzionare con una capacità che va da 12 ml/h a 12.000 ml/h - o una gamma 1: 1,000 - ovvero 1,000 variazioni in termini di volume dosato. E' quindi possibile affermare che un'unica pompa sia adatta ad ogni esigenza - o almeno per il 95% delle applicazioni presenti nello stabilimento di Chocotech.

Se si aggiunge che la pompa è dotata di un motore passo-passo, un monitor per il controllo della portata, un design che permette un facile utilizzo, un sistema di controllo "E-box" e una connessione Profibus, tutto ciò soddisfa appieno le esigenze di Chocotech.

"Grundfos ha reso la nostra vita più semplice," aggiunge Martin McDermott.

Il primo produttore di caramelle a utilizzare una pompa dosatrice Grundfos DDA
Chocotech è stata la prima società produttrice al mondo ad utilizzare una pompa Grundfos DDA per il proprio processo produttivo. Le pompe sono utilizzate normalmente per altre applicazioni industriali, come per il trattamento dell'acqua, per il lavaggio e la pulizia o all'interno di sistemi CIP.

TAB_1_MG_8601-162
IMMAGINE: Venticinque orizzontale, cinque verticale: All'interno dello stabilimento produttivo di Chocotech.

Il feedback che stiamo ricevendo è veramente positivo. Questo ci permette di scegliere l'innovazione.

Martin McDermott, Direttore Vendite e Marketing, Chocotech

I clienti della Chocotech sono soddisfatti del funzionamento della nuova pompa dosatrice impiegata, afferma McDermott.

"Ci sono stati almeno due casi in cui siamo riusciti a garantire ordini molto voluminosi grazie all'efficienza delle nuove pompe Grundfos. Non saremmo riusciti a fare questo con il vecchio metodo, che era molto più costoso." aggiunge ancora.

"Se un impianto è dotato di 20-30 pompe e tutte queste necessitano di un upgrade - considerando tutte le varianti e le parti di ricambio, i motori e i misuratori di portata, il prezzo finale è estremamente elevato. Ma il feedback che stiamo ricevendo è veramente positivo. E questo ci permette di scegliere l'innovazione. E possiamo essere innovativi solamente se abbiamo anche fornitori innovativi."


Grundfos ha reso la nostra vita molto più semplice.

Martin McDermott, Direttore Vendite e Marketing, Chocotech

Informazioni su Chocotech
TAB_2_MG_8281-83

Chocotech GmbH, Germania, progetta, produce, installa e mette in funzione cucine per caramelle e dolciumi di consistenza dura, caramelle gelatinose, torroni, fondenti, caramelle schiumose, snack alla frutta, ma anche dispositivi specialistici per la produzione di cioccolato, gusci di cioocolato e "lenticchie" di cioccolato.

La società è stata fondata a Wernigerode nel 1920. Dal 1991 fa parte del gruppo Sollich Group.

FOTO: Martin McDermott, Direttore Vendite e Marketing, Chocotech, nel laboratorio della società.

Un addetto di laboratorio configura dispositivi da test per la cottura di massa zuccherosa.

Grundfos ha fornito i segeunti modelli di pompa e i seguenti dispositivi a Chocotech:

DDA 12-10
DDA 17-7
E-box 150

Clicca qui per scoprire di più sulle pompe dosatrici Grundfos SMART Digital DDA.

TITOLO: Un addetto di laboratorio configura dispositivi da test per la cottura di massa zuccherosa.

Liquidi pompati:
Agenti aromatizzanti a base d'olio o acqua
Acido citrico,
CFA (colorante alimentare)
Soluzione vitaminica
Sciroppo di zucchero

Dati sulle pompe
TAB_3_MG_8251-73
FOTO: Immagine ravvicinata di pompe dosatrici Grundfos SMART Digital DDA




    Facebook Twitter LinkedIn Technorati