Una nuova case story per Grundfos

06/05/2016

Ospedale Santa Maria della Misericordia di Urbino

Più comfort e sicurezza per i pazienti dell’ospedale di Urbino

Per via di un ampliamento strutturale e dell’edificazione di un nuovo fabbricato adiacente a quello esistente, l’ospedale di Urbino necessitava di una moderna centrale termica. L’ospedale ha indetto un appalto per la fornitura e la messa in opera degli impianti tecnologici, meccanici ed elettrici, appalto aggiudicato alla ditta installatrice SIET Impianti elettrici srl di Gallo di Petriano (PU). SIET Impianti ha quindi scelto Grundfos per la fornitura di diversi dispositivi funzionali all’impianto termico e dell’acqua calda sanitaria (ACS). Ad essere necessarie erano più pompe per il circuito primario, tramite il quale sarebbe stata fatta circolare l’acqua dall’interno della caldaia fino ai collettori, e diverse pompe di rilancio, a cui sarebbe stato demandato il compito di condurre il fluido dalla centrale termica principale alle tre sottocentrali dislocate nell’ospedale.

Clicca qui per leggere la case story





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati