Una raffineria ottimizza le proprie pompe e risparmia €300.000 euro in un anno

Rinnovamento totale in NutriswissNutriswiss migliora la qualità ed il gusto dei propri grassi ed oli. La società decise di ottimizzare i propri impianti a Lyss, Svizzera, cambiando 350 diversi tipi e marche di pompe e adottandone solo 3 modelli - che utilizzano lo stesso tipo di motore - facendo risparmiare centinaia di migliaia di euro alla società in un solo anno, diminuendo il livello di stresss per i tecnici, creando dei processi più snelli da seguire e un'aumentata affidabilità produttiva.
Case story - Industria alimentare

Per molti alimenti - dal cioccolato ai biscotti, dal gelato ai cibo per neonati, i grassi sono una componente essenziale, poiché aiutano a definire la consistenza, l'aspetto, il gusto e l'odore dell'alimento. Il grasso non viene creato in natura. Devono essere implementati diversi processi, nei quali devono essere raffinati diversi componenti quali l'olio di palma, l'olio di pesce e il grasso animale. Il grasso deve rimanere liquido così che possa essere pompato attraverso le tubazioni. Le pompe devono gestire temperature che vanno dai 3°C in caso di raffreddamento fino ai 250°C per il riscaldamento.

FOTO: Stefan Böhler, CEO della Nutriswiss (sinistra) ha lavorato con il Direttore Tecnico, Bernhard Gastl, in modo da definire nuovi standard e fornire i mezzi necessari per salvaguardare l'infrastruttura dell'impianto.

Nutriswiss, azienda di lavorazione di grassi, prende tutto questo in considerazione. Presso la fabbrica di Lyss, a nord di Bern, Svizzera, il mantenimento di una infrastruttura che garantisca un'affidabilità produttiva è costoso e consuma molta energia. Oltre a ciò, molti clienti della società utilizzano una strategia produttiva Just-in-Time. Per Nutriswiss ciò significa che il proprio processo produttivo deve continuare per 24 ore al giorno, per 365 giorni all'anno.

Per Bernhard Gastl, Direttore del Reparto Tecnologia in Nutriswiss l'obiettivo principale era di ottimizzare il processo ed i relativi costi quando iniziò a lavorare presso la raffineria nel 2010.

FOTO: Un allineamento permette di preservare energia, acqua e altre risorse. "Ogni pompa può essere utilizzata per molte applicazioni, rendendo i processi logistici molto più semplici in Nutriswiss, poiché la società non deve tenere molte parti di ricambio in magazzino," afferma Beat Senn, Grundfos Technical Sales Engineer.

Tempo di miglioramenti
"La mia principale preoccupazione è la richiesta di mercato," afferma il CEO di Nutriswiss, Stefan Böhler. "E' ovvio che le nostre macchine di produzione rappresentano un patrimonio importante che deve essere all'altezza di ogni situazione. Ho lavorato con Bernhard per definire gli standard di cui avevamo bisogno e ho fornito i mezzi necessari, in modo che potessimo salvaguardare questo patrimonio alla presentazione del progetto."

Dopo aver verificato l'infrastruttura dell'impianto di Nutriswiss, ciò che trovò Bernhard Gastl fu una serie infinita di pompe, indicatori di livello, valvole, tubazioni e serbatoi che erano li da moltissimi anni. All'epoca venivano individuati dei fornitori singoli per sostituire i componenti difettosi, ma questi spesso possedevano una cattiva comprensione dei processi esistenti presso Nutriswiss.

"Questo ha creato un sistema vulnerabile con più di 350 pompe di diversa dimensione e tipologia," aggiunge Bernhard Gastl. Non era stato fatto alcun allineamento, che ha generato uno spreco energetico, idrico e di altre risorse.

Bernhard Gastl si accorse che l'infrastruttura avrebbe avuto bisogno di un rinnovamento. Ogni volta che una parte doveva essere sostituita, si rischiava il fermo produzione, con perdite costose. Ciò voleva dire che l'infrastruttura avrebbe dovuto essere riprogettata da zero, in modo da poter gestire meglio i processi produttivi, avere bisogno di una minore manutenzione ed utilizzare l'energia in modo più efficiente.


Fin dall'inizio ho saputo che avremmo dovuto scavare più in profondità e che non era sufficiente sostituire solo una pompa.

Beat Senn, Grundfos Technical Sales Engineer

Soluzioni ad hoc
Bernhard Gastl iniziò a contattare i vari fornitori per fare il punto della situazione con loro. Ciononostante, alcuni dei rappresentanti dei fornitori non riuscivano a comprendere le esigenze di Nutriswiss e credevano fosse solo una buona occasione per effettuare delle vendite. Nutriswiss era alla ricerca di un approccio in grado di affrontare tematiche come l'efficienza energetica, l'affidabilità produttiva, l'assistenza post-vendita, la qualità elevata dei prodotti e la gestione dell'inventario.

"Fin dall'inizio ho saputo che avremmo dovuto scavare più in profondità e che non era sufficiente sostituire solo una pompa" afferma Beat Senn, Grundfos Technical Sales Engineer . La grandezza del progetto avrebbe richiesto la sua presenza per un periodo abbastanza lungo presso l'impianto di Nutriswiss, in modo da capire meglio il funzionamento dello stabilimento.

FOTO: La riprogettazione dell'infrastruttura permette una gestione migliore dei processi della Nutriswiss, diminuendo gli interventi manutentivi e permettendo una resa migliore.

Per Beat Senn, la possibilità di capire il processo di raffinazione di Nutriswiss ha creato un risparmio maggiore per la società. L'acquisto di pompe dotate di convertitori di frequenza adeguati ha permesso il monitoraggio del funzionamento, permettendo l'arresto delle stesse, quando non necessarie. Ciò non ha solo permesso di tagliare i consumi energetici, ma di risparmiare anche in termini di acidi, basi e sui vari consumi idrici.

Questo non era però l'unico problema in termini di assemblaggio dei componenti. Alcuni sistemi dovevano essere personalizzati per diventare più efficienti.

"Uno dei conflitti che ho notato in termini di efficienza energetica dei sistemi di pompaggio erano le valvole di non ritorno presenti," afferma Bernhard Gastl. "Ho sempre avuto il sospetto che moltissimo spreco energetico è causato da queste valvole. Dopotutto, la loro funzione è di fermare l'acqua di processo e di tenerla lontana dalle pompe. Così Beat ed io abbiamo avuto l'idea di sostituirle, mettendo delle valvole a farfalla a controllo elettronico che funzionano bene e consumano meno energia."

Molti dei sistemi presenti presso Nutriswiss sono ora dotati di dispositivi di collegamento elettronici la cui sostituzione è semplice e più veloce.

"La sostituzione di una pompa richiedeva fino ad un giorno," ci spiega Bernhard Gastl, mostrando una pompa che circolava acqua di fiume all'interno del processo di raffreddamento a due fasi. "Ora necessitiamo solo di trenta minuti dal momento dell'allarme al momento della sostituzione totale e riavvio. Il personale addetto necessita solo delle specifiche tecniche del componente da sostituire per poterlo prelevare dal magazzino. Dopodichè riportano il componente difettoso al laboratorio in modo che possa essere riparato o sostituito con uno nuovo. Ma abbiamo sempre un componente sostitutivo pronto per l'uso."

Un futuro brillante ed economico
La gestione dell'inventario/magazzino era un'altra area critica che doveva essere gestita, poiché era chiaro che esisteva un'area di possibile miglioramento.

FOTO: Beat Senn (a destra) di Grundfos ha speso moltissimo tempo con il Direttore Tecnico della Nutriswiss, Bernhard Gastl, in modo da meglio capire il funzionamento del processo produttivo di Nutriswiss.

"Ci sono tre tipi di pompe Grundfos in Nutriswiss," afferma Beat Senn. "Abbiamo riprogettato il motore e siamo riusciti a crearne uno adatto a tutti e tre i modelli. Ciò permette ad ogni pompa di essere utilizzata per moltissime applicazioni e rende la logistica in Nutriswiss più semplice, poichè la società non deve tenere molte parti di ricambio in magazzino."

L'esito di questa riprogettazione principale parla da solo: Oltre ad uno stress minore per il personale tecnico, processi semplificati e un'affidabilità produttiva migliorata, il progetto porta un risparmio energetico pari a EUR 300,000 Nutriswiss intende ora portare simili cambiamenti in altri nove stabilimenti.

"Questo rinnovamento importante ci ha convinti a portare una simile ottimizzazione presso altre società Nutriswiss," spiega Bernhard Gastl. "Con l'aiuto di Grundfos, ripeteremo ciò che è stato già fatto con successo a Lyss, in modo da uniformare i nostri processi, migliorare la logistica e garantire il massimo dell'efficienza energetica."


Impiegavamo fino ad un giorno per sostituire una pompa. Adesso in trenta minuti abbiamo fatto tutto.

Bernhard Gastl, Direttore Tecnico Nutriswiss

FOTO: Bernhard Gestl di Nutriswiss, Beat Senn di Grundfos ed il CEO di Nutriswiss, Stefan Böhler, controllano il monitor presso lo stabilimento di Lyss, Svizzera.

Pompe differenti con lo stesso motore MGE

I motori Grundfos MGE sono offerti in una gamma da 1.5 kW a 22 kW.
I motori sono applicati su queste pompe Grundfos, di diverse dimensioni e varianti:
CRNE, CRTE
F&B-HYGIA I, F&B-HYGIA II
Novalobe.

Nutriswiss a Lyss, Svizzera, ha installato queste ed altre pompe Grundfos per le seguenti applicazioni:

- Raffreddamento / Riscaldamento (Pompe TPE e motori MG)

Scopri di più sulla gamma sanitaria Grundfos e su altri prodotti dell'industria Food&Beverage.

Nutriswiss - Una breve introduzione
Nutriswiss è una raffineria di olio per la lavorazione di oli e grassi per aumentarne la qualità. Tutto inizia con materiali grezzi provenienti da tutto il mondo, ovvero oli o grassi grezzi. Questi materiali devono essere resi solubili per poter essere sottoposti a un processo di raffinamento ed essere così utilizzati dai clienti di Nutriswiss del settore dei biscotti, cioccolato e dei preparati per l'infanzia. Nutriswiss lavora un totale di 40,000 tonnelate di materiale grezzo per anno, dei quali l'85% sono prodotti per essere impiegati nell'industria alimentare.

Testo: Axel Schmidt e Jean-Paul Small
Foto: Maurizio Camagna





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati