Trattamento biologico

Panoramica

Panoramica

Il trattamento biologico è il metodo più comunemente usato per il trattamento aggiuntivo delle acque di scarico per la rimozione di elevate quantità di materiale organico e nutrienti successivamente al trattamento meccanico ed è uno degli elementi principali e più costosi nell'impianto di trattamento delle acque di scarico.

Il processo del fango attivato che è il più comune nel tattamento biologico utilizza la crescita di batteri floc-forming che vivono sospesi nelle acque di scarico. Per creare condizioni ottimali per i batteri, è necessario un certo periodo di ritenzione delle acque di scarico e dei fanghi in modo tale che avvengano i processi biologici.

Durante il trattamento biologico, i batteri circolano tra diverse aree di processo che forniscono specifiche condizioni di vita. Le diverse zone usano condizioni aerobiche, anossiche e anaerobiche che utilizzano diversi processi biologici per la rimozione del materiale organico e dei nutrienti come l'azoto e il fosforo.

Per la circolazione dell'acqua di scarico tra queste aree le pompe di ricircolo Grundfos SRP tengono vasti flussi a bassa prevalenza che si spostano in modo affidabile. Per evitare la sedimentazione di flocculi batterici, i flowmaker Grundfos AFG offrono una soluzione ottimale a efficienza energetica per la miscelazione in grossi serbatoi creando un flusso globale con una velocità quasi uniforme e rischio limitato di aree morte.

Per l'areazione delle acque di scarico durante il trattamento biologico, Grundfos offre sistemi fissi o rettrattili di diffusori a bolle fini per un efficiente trasferimento dell'ossigeno. L'AeroJet autoaspirante è in acciaio inossidabile ed è anche disponibile per l'areazione dell'acqua di scarico che gestisce la miscelazione e l'areazione.

Se la conformazione del serbatoio non consente l'uso di flowmaker, i mixer Grundfos AMD e AMG offrono un design robusto con materiali resistenti alla corrosione, assistenza e manutenzione facili e funzionamento normale in ambienti difficili.

La ricircolazione di fanghi dal chiarificatore secondario al serbatoio aerobico è un processo fondamentale del processo dei fanghi attivato. Può essere gestito in modo affidabile con le pompe Grundfos serie SE/SL, S e KPL/KWM che sono state specificatamente progettate per un uso durevole e la gestione dei flussi e possono essere installate a secco o sommerse. È possibile aggiungere le trasmissioni a velocità variabile (Grundfos CUE) in base alla strategia di controllo specifica nell'impianto di trattamento.

Grundfos è in grado di fornire pompe dosatrici complete per volumi grandi e piccoli in base alle diverse tecnologie. Queste pompe possono essere utilizzate per la regolazione del pH nel serbatoio di processo e per il dosaggio del substrato, ad esempio per mantenere la rimozione del fosforo biologico e la denitrificazione in funzione.

Chiarificazione secondaria

Dopo il trattamento biologico, l'acqua trattata deve essere separata dal fango attivato; questa operazione viene effettuata nelle chiarificazioni secondarie. Il fango attivato è leggermente più pesante rispetto all'acqua e la separazione viene realizzata lasciando sedimentare i flocculi di fango per gravità, fenomeno che viene aiutato dalla progettazione del chiarificatore per garantire una bassa turbolenza e velocità.

Le serie di pompe Grundfos SE/SL o S con girante a vortice sono in grado di gestire una concentrazione di materia secca fino al 5% per il pompaggio di ritorno del fango. È possibile aggiungere le trasmissioni a velocità variabile (Grundfos CUE) in base alla strategia di controllo specifica nell'impianto di trattamento.

La maggior parte del fango sedimentato viene poi restituito al serbatoio di processo per essere utilizzato ancora una volta, una quantità pari alla produzione giornaliera viene pompata per il trattamento del fango. La ricircolazione dei fanghi garantisce il raggiungimento di una certa età del fango che rappresenta la sua capacità di pulire l'acqua di scarico in modo efficace.

Si possono aggiungere prodotti chimici e polielettroliti per indurre la coagulazione e migliorare la sedimentazione del fango. Grundfos è in grado di fornire pompe dosatrici complete per volumi grandi o piccoli in base a tecnologie differenti per la precipitazione, la flocculazione e il controllo PLC, sistemi del tutto automatici per gestire la preparazione e il dosaggio affidabile di coagulanti organici o di polielettroliti.

Grundfos ha la competenza specialistica per contribuire a soddisfare gli obiettivi inerenti le prestazioni, dall'identificazione iniziale dei fabbisogni fino alla selezione, all'installazione, al funzionamento e alla manutenzione della soluzione per il serbatoio di processo. Le simulazioni fluidodinamiche computazionali (CFD) possono essere utilizzate per ottenere una soluzione completamente idraulica dell'areazione e della miscelazione. I contratti di messa in funzione Grundfos garantiscono una corretta installazione e i contratti di assistenza coprono qualsiasi eventualità, dalla manutenzione di routine fino alle parti di ricambio e alla revisione delle pompe.





    Facebook Twitter LinkedIn Technorati
Casi
Contatto
Società di vendita locale

Tel.

02 95 83 81 12

Indirizzo

Via Gran Sasso 4
20060 Truccazzano Milano

Centro assistenza locale

Tel.

02 95 83 81 12